Visualizzazione di YouTube prima di acquistare un’auto

Ispirazione del mese

Visualizzazione di YouTube prima di acquistare un’auto

14 maggio 2021 agvs-upsa.ch – Idee illuminanti e intuizioni interessanti: i media UPSA presentano esempi delle pratiche migliori dal mondo dei garage. Con l’aiuto di YouTube, Facebook e Instagram, Benjamin Jakob è riuscito nel giro di pochi anni a rendere noto il proprio marchio Big Blocks. Cosa possono imparare i garagisti svizzeri dai colleghi tedeschi.​


Consegna di un veicolo messa perfettamente in scena con grande effetto pubblicitario su YouTube. Fonte: Big Blocks

mig. Benjamin Jakob vuole diventare uno dei maggiori rivenditori di muscle car americane in Germania. A questo scopo punta rigorosamente ed esclusivamente su vari canali social. Ormai ha collezionato 65 000 follower su Facebook, oltre 3100 su YouTube e quasi 6000 su Instagram: cifre che parlano da sole. Su questi tre canali, «Big Blocks» genera complessivamente oltre un milione di visualizzazioni al mese. 

Come influisce questa diffusione sul numero di veicoli venduti? «Non si può misurare esattamente. Ad essere precisi, noi riceviamo solo il feedback degli acquirenti», spiega Benjamin Jakob. Tuttavia, stimiamo che l’85% dei potenziali clienti guardino i video di YouTube prima della loro visita a Petersburg e quindi conoscano i nomi dei membri del team di «Big Blocks». «Sanno persino il nome del nostro cane. YouTube è veramente un potente mezzo di vendita». 

Cosa possono imparare i garagisti svizzeri dai colleghi tedeschi? Beat Jenny, formatore di vendita e responsabile di corsi presso la Business Academy UPSA, ce lo spiega brevemente: «Storie, storie e ancora storie. Se produci contenuti regolarmente, ottieni visualizzazioni». I video di Big Blocks funzionano perché davanti alla telecamera compaiono le persone giuste e tutto sembra autentico. «Sfruttano abilmente la loro nicchia con le muscle car e l’indipendenza del loro marchio». 

«Big Blocks» ha aperto il proprio account su YouTube il 2 febbraio 2020 e da allora ha raggiunto 3 milioni di minuti di riproduzione (50 000 ore). All’inizio c’era un solo collaboratore che dopo il lavoro si dedicava a montare le sequenze video sul suo Mac. Nel frattempo, Benjamin Jakob e il suo team sono affiancati da uno studio cinematografico locale, che gira un video la settimana. Per mantenere i follower affezionati al canale è necessario caricare regolarmente una quantità adeguata di materiale. «Ormai ogni garage ha la propria pagina Facebook, ma spesso l’ultimo post ha già qualche settimana. Troppo poco. Gli utenti vogliono ricevere notizie continuamente», Benjamin Jakob condivide la stessa opinione di Beat Jenny. Quelli che funzionano meglio sono i video della consegna del veicolo al cliente perché ritraggono da vicino la relazione personale tra venditore e acquirente.  «Questa vicinanza forma un gruppo di fan». 
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

5 + 15 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.

Commenti